in programmazione

In primo piano

CHE VUOI CHE SIA

che-vuoi-che-sia

Sab 3 Dicembre ore 21.00
Dom 4 Dicembre ore 18.30 – 20.30

 

 

 

 

 

PETS – Vita da animali

petsDom 4 Dicembre ore 16.30

 

 

 

 

 

CHE VUOI CHE SIA di Edoardo Leo

SPETTACOLI:

Sab 3 Dicembre ore 21.00
Dom 4 Dicembre ore 18.30 – 20.30

che-vuoi-che-sia

  • DATA USCITA:
  • GENERE: Commedia
  • ANNO: 2016
  • REGIA: Edoardo Leo
  • ATTORI: Edoardo Leo, Anna Foglietta, Rocco Papaleo, Marina Massironi, Bebo Storti, Massimo Wertmuller
  • SCENEGGIATURA: Edoardo Leo, Alessandro Aronadio, Marco Bonini, Renato Sannio
  • FOTOGRAFIA: Alessandro Pesci
  • MUSICHE: Gianluca Misiti
  • PRODUZIONE: Italian International Film e Warner Bros. Entertainment Italia
  • DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Pictures
  • PAESE: Italia
  • DURATA: 105 Min
Trama del Film:
Claudio e Anna continuano a rimandare il progetto di un figlio nell’attesa che la loro situazione economica migliori. Le loro speranze future sono riposte in una piattaforma web ideata da Claudio, ma il crowdfunding lanciato per svilupparla non dà i risultati auspicati. Una sera, ad una festa, complici alcol e delusione, Claudio registra un video che posta per scherzo. Poiché sul web alla fine quasi tutti si riducono a guardare scene di sesso invece di rendersi conto del valore sociale della sua idea, Claudio lancia una sfida al “popolo di Internet”: fare un’offerta per un video hard, girato con Anna nella loro camera da letto, da mettere online. Tanto è questo che si cerca su Internet, no? La provocazione, però, viene presa sul serio e, mentre la loro celebrità aumenta, le donazioni raggiungono una cifra incredibile. E qui una domanda inizia a farsi strada: è davvero così sbagliato svendere la propria intimità per potersi finalmente permettere di realizzare i propri sogni?
Trailer:

PETS – Vita da animali

SPETTACOLI:

Dom 4 Dicembre ore 16.30

pets

    • DATA USCITA:
    • GENERE: Animazione , Commedia , Family
    • ANNO: 2016
    • REGIA: Chris Renaud, Yarrow Cheney
    • ATTORI: Francesco Mandelli, Lillo, Laura Chiatti, Alessandro Cattelan, Louis C.K., Eric Stonestreet, Kevin Hart, Jenny Slate, Ellie Kemper, Albert Brooks
    • SCENEGGIATURA: Ken Daurio, Brian Lynch, Cinco Paul
    • MONTAGGIO: Alexander Berner
    • MUSICHE: Alexandre Desplat
    • PRODUZIONE: Illumination Entertainment, Universal Pictures
    • DISTRIBUZIONE: Universal Pictures International Italy
    • PAESE: USA
    • DURATA: 87 Min
    • FORMATO: 2D e 3D

Trama del Film:

Una commedia sui nostri animali domestici e su come vivono le loro giornate quando li lasciamo soli per andare a scuola o a lavoro.

Il cane Max vive in massima serenità il suo tran tran con la padrona, almeno finché questa non torna a casa con l’enorme Duke, salvato da un canile: dovrà convivere con lui d’ora in poi. L’inevitabile tensione trasforma il primo giorno in un disastro colossale: Max e Duke si ritrovano lontanissimi da casa, mentre i cani loro amici (tra cui l’innamoratissima Gidget) cercano di raggiungerli, e una banda di animali selvatici nascosti nelle fogne, capitanati dal folle coniglio Nevosetto, vuole la loro pelle.

Pets – Vita da animali è il ritorno alla regia di Chris Renaud, creatore di Cattivissimo Me e già regista di Lorax: cofondatore dell’Illumination Entertainment col producer Chris Meledandri, ha generato un altro colossale successo annunciato.
Pets è un cartoon stracolmo di personaggi e caratterizzazioni: la sua struttura è molto simile a quella offerta dalla Disney nei classici degli anni Sessanta-Settanta, quando più di una storia molto coesa e significativa contavano tic, battute, scene spassose, una galleria di caricature e smorfie, nonché grandi performance al doppiaggio e alla matita. Il tutto immerso però qui nella tecnica della CGI e nel ritmo fulmicotonico, ai quali il pubblico di tutte le età si è ormai abituato. Pets è una commedia d’azione esagitata e sfrenata, che non lascia un attimo di tregua agli spettatori, travolti da buffonate totali, incidenti rocamboleschi, crolli e devastazioni come in un kolossal cinecomic. Si ride in modo collaudato, perché Renaud e Meledandri ripetono la loro formula vincente: mantengono lo stile visivo pressocché inalterato dagli altri loro film, tanto che il design di forme e colori, così come il character design, sono praticamente indistinguibili dai loro precendenti lavori. Preferiscono concentrarsi per spremere da ogni singola scena ogni possibilità comica, ogni equivoco, ogni eccesso che si possa celare dietro una qualsiasi situazione. Il loro budget va nel limare i tempi comici e nel casting (in lingua originale Kevin Hart è un esilarante Nevosetto); non va quindi nella progettazione di un prodotto d’evoluzione, bensì nella produzione di puro intrattenimento.

Trailer: